La più antica Maison di alta pelletteria al mondo

Fondata nel 1829, DELVAUX è una Maison quintessenzialmente belga. Anzi, più che belga, dal momento che la sua nascita precede di un anno quella della nazione stessa. Nata a Bruxelles dal talento creativo di Charles Delvaux, da quasi due secoli la Maison si distingue per il suo savoir-faire, la sua attenzione ai minimi dettagli e la qualità senza compromessi delle sue creazioni.

Uno spirito visionario

La storia parte da qui. Nel 1875, il Belgio ha la rete ferroviaria più ramificata al mondo. E DELVAUX, produttore di valigie, intuisce immediatamente le potenzialità della rivoluzione in atto. Per rispondere al bisogno delle eleganti viaggiatrici di avere sempre a portata di mano i propri beni preziosi, la Maison brevetta, nel lontano 1908, la borsa da donna. 

Nel 1883, la Maison DELVAUX è insignita del titolo di "Fornitore Ufficiale di Corte" dal Re Leopoldo II.

Un eccezionale savoir - faire

Nel 1933, Franz Schwennicke rileva la Maison, trasformandola in una marca di lusso e introducendo per primo nella pelletteria il concetto di "collezioni stagionali", come già avveniva nell'Haute Couture. 

Sotto la sua direzione prima, e successivamente sotto quella di sua moglie Solange, la Maison inizia a produrre modelli immortali, destinati a scrivere la storia dell'alta pelletteria. Tra tutti, icona assoluta è Brillant, creata in occasione dell'Esposizione Universale del 1958.

Un esprit anticonvenzionale

Grazie alla sua anima surrealista, DELVAUX ha uno stile inconfondibile, che rende le creazioni uniche, con la loro ironica ed eccentrica interpretazione del lusso.  

La prima Maison di pelletteria al mondo non ha veramente uguali. Tra le mani di artigiani dallo straordinario talento, le borse DELVAUX divengono vere e proprie opere d'arte.

Il "Livre d'Or"

DELVAUX ha una lunga e intensa storia di eccellenza. Dal 1929, sono stati creati più di 3000 modelli di borse. E oggi come allora, ogni nuova creazione continua a essere descritta, disegnata e annoverata nel "Livre d’Or", il Libro d'Oro, catalogo e testimonianza della sua unicità.